fbpx
Home | Comunicato Stampa | Trasporti, la proposta del M5S: “Basta sostituire le corse dei treni con i bus”

Trasporti, la proposta del M5S: “Basta sostituire le corse dei treni con i bus”

bus-sostitutivi-treniStop agli autobus che sostituiscono le corse dei treni, inquinando di più e moltiplicando i tempi di percorrenza a totale svantaggio dei pendolari. È questa la proposta di Gianluca Sassi ed Andrea Bertani, rispettivamente capogruppo e consigliere regionale del M5S, contenuta in una risoluzione che sarà discussa nelle prossime sedute dell’Assemblea Legislativa.

“Visto che pochi giorni fa l’assessore Donini ha presentato un progetto di restyling delle nostre stazioni ferroviarie, forse sarebbe il caso di sfruttarle a pieno. Su tutte le linee della nostra regione, in particolare quelle che riguardano le tratte minori, negli ultimi anni l’utilizzo di autobus per sostituire le corse dei treni sta diventando una pratica ormai quotidiana – spiega Andrea Bertani – Casi che non riguardano solo eventi straordinari, come possono essere guasti alle linee ferroviarie o ai convogli, ma che si verificano anche senza la necessità di dover far fronte ad emergenze, come succede puntualmente nei giorni festivi quando i treni vengono magicamente trasformati in bus”.

Nella risoluzione del M5S vengono citati i casi della Faenza-Lugo-Lavezzola dove solo due delle otto corse dirette (andata) e due delle nove del ritorno si svolgono sui binari, e della Fidenza-Castelvetro dove sei delle quattordici corse feriali e quattro delle sette festive sono affidate a mezzi su gomma. Idem sulla Ferrara-Codigoro dove poi tutte le corse festive sono effettuate con autobus. Una sostituzione che secondo il consigliere del M5S non avrebbe nessun tipo di vantaggio né per i pendolari né per la tutela dell’ambiente.

“Viaggiare sui bus al posto dei treni comporta in media una moltiplicazione dei tempi di percorrenza, soprattutto nelle ore di punta con un aggravio anche dal punto di vista delle emissioni di agenti inquinanti in atmosfera, certificato proprio da Trenitalia – aggiunge Gianluca SassiPer questo chiediamo che la giunta avvii un confronto urgente con i gestori del servizio ferroviario diretto al pieno ripristino delle corse effettuale con i treni e di conseguenza all’eliminazione del processo di sostituzione con gli autobus. Obiettivo che dovrebbe essere inserito nell’ambito degli accordi con i singoli gestori e rappresentare un punto cardine dei parametri di rilevazione della qualità del servizio offerto all’utenza”.

Lascia un Commento

WhatsApp WhatsApp us