Home | Comunicato Stampa | (ER) SASSI, EX M5S: RIFIUTI, GLI INDUSTRIALI CHIAMANO E LA GAZZOLO RISPONDE

(ER) SASSI, EX M5S: RIFIUTI, GLI INDUSTRIALI CHIAMANO E LA GAZZOLO RISPONDE

Il consigliere regionale Gian Luca Sassi (ex Movimento Cinque Stelle) attacca: “Una Giunta ‘inceneritorista’ che non pensa alla salute dei propri cittadini”.

Nell’ultima seduta di Giunta è stata approvata la delibera che velocizza l’iter autorizzativo per l’incremento delle quantità di rifiuti che è possibile stoccare negli impianti esistenti sul territorio. Parallelamente la Regione sta lavorando per costruire un accordo con i principali gestori degli impianti per accogliere prioritariamente i rifiuti speciali prodotti dalle aziende emiliano-romagnole. L’assessora Paolo Gazzolo ha dichiarato infatti che il “confronto avviato con i gestori degli impianti ha accertato la disponibilità ad individuare ulteriori capacità di smaltimento in Emilia Romagna già a partire dal 2019”.

Nonostante su questa tipologia di rifiuti la Regione non abbia alcuna competenza e in totale sfregio agli obiettivi della legge regionale stessa sui rifiuti, Gazzolo accoglie le richieste degli industriali e li avvantaggia dimostrando, ogni giorno di più, la propria miope visione -attacca il consigliere regionale Gian Luca Sassi. E’ notizia recente che un bambino nato a Bologna ha 6 mesi in meno di vita a causa dell’inquinamento. L’Ausl bolognese ha valutato l’impatto sanitario dell’aria in regione e anche tra le montagne di Porretta non si respira più un’aria buona ma noi continuiamo a incenerire e seppellire, convinti che il business dei rifiuti sia più importante della salute dei cittadini. Gazzolo si prepari, continuerò a dare battaglia sul tema -chiosa Sassi.