fbpx
Home | Comunicato Stampa | (ER) SASSI, EX M5S: MINORI, AFFIDI ILLECITI, REGIONE INTERVENGA CON MONITORAGGIO

(ER) SASSI, EX M5S: MINORI, AFFIDI ILLECITI, REGIONE INTERVENGA CON MONITORAGGIO


“Chiedo che la Giunta acquisisca tutti gli elementi utili per capire come sia stato possibile quanto svelato dall’inchiesta ‘Angeli e Demoni’, in particolare nei confronti del sistema sanitario e sociale regionale: provvedimenti tempestivi devono essere presi nel caso risultassero coinvolti anche dipendenti o collaboratori dell’Azienda Usl di Reggio Emilia. La Regione sospenda immediatamente ogni rapporto fiduciario con le persone coinvolte ad oggi identificate” sottolinea l’ex consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Gian Luca Sassi. “Credo sia necessario apportare modifiche sostanziali alle attività di monitoraggio e controllo proprie della Regione affinché si eviti il ripetersi di simili episodi. Facciamo partire un’analisi sullo stato di attuazione della legislazione in materia e un monitoraggio su tutto il territorio regionale delle eventuali criticità e delle prassi virtuose. Forse per il futuro sarà il caso di verificare ogni singola pratica trattata in questa materia, un gesto che permetterebbe di recuperare la fiducia dei cittadini negli organi e negli uffici coinvolti, oltre che garantire la massima tutela dei minori e di tutte le persone coinvolte. Ieri le violenze agli anziani, oggi quelle sui minori: non è ammissibile in una Regione che si è sempre distinta per l’attenzione verso le politiche sociali e per l’aiuto agli ultimi, ai più bisognosi. Bisogna rifondare i principi che sottendono la spesa pubblica nel sociale, mirandola alla soddisfazione del bisogno e non alla realizzazione economica di chi gestisce. Troppo spesso questi soggetti si dimenticano della mission rincorrendo solo il lucro e i fondi milionari che l’Emilia-Romagna ogni anno stanzia” dichiara il consigliere Sassi. 

WhatsApp WhatsApp us